Buon Vivere in settimana – 2020 / Settimana 17

Buon Vivere in Pillole, il nuovo appuntamento in cui racconteremo i momenti di Buon Vivere accaduti in settimana.

 

1 / Chloé Zhao, Oscar per miglior film e miglior regista con “Nomadland”

Chloé Zhao è la prima donna di origini asiatiche a vincere l’Oscar grazie al film Nomadland ed è la seconda a ritirare l’ambito premio per la migliore regia agli Academy Awards dopo Kathryn Bigelow (premiata nel 2010 con “The Hurt Locker).
Zhao è stata anche la prima donna a ottenere quattro nomination agli Oscar in un solo anno, nelle categorie Miglior montaggio cinematografico, Miglior sceneggiatura adattata, Miglior regista e Miglior film. “Ultimamente ho pensato parecchio a come si fa ad andare avanti quando le cose si fanno difficili. Quando ero piccola, in Cina, con mio papà recitavamo a memoria delle poesie classiche cinesi completando i versi l’uno dell’altra. Uno di questi diceva che le persone alla nascita sono tutte buone: questa lezione ha avuto un grande impatto su di me che continua ancora adesso. Ed è per questo che dedico il premio a tutti quelli che hanno il coraggio di tener fede alla bontà che hanno dentro sé stessi e a quella che vedono negli altri“, ha detto Chloé Zhao salendo sul palco allestito all’interno della Union Station di Los Angeles per la 93esima edizione degli Oscar.

2 / Mattarella: “Il lavoro porterà il Paese fuori da questa emergenza”

“La festa del lavoro è la festa della democrazia”, dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso della celebrazione della Festa del Lavoro al Quirinale, funestata ancora dalla pandemia e dalla recessione. Il Primo maggio rappresenta “un’occasione che afferma la fiducia nel futuro”, prosegue Mattarella. “La fiducia di chi è impegnato a costruire, di chi si mette in gioco per conquistare nuovi traguardi e non di chi assiste inerte il compiersi di un destino”, aggiunge. “La Repubblica non potrebbe vivere senza il lavoro buono e dignitoso e sarà il lavoro a portare fuori il Paese da questa emergenza”.

3 / Spotify supporta le artiste con le playlist EQUAL

Spotify ha lanciato EQUAL, la nuova campagna globale dedicata a promuovere la parità di genere e a celebrare il contributo delle donne nel mondo dell’audio, sostenendo artiste e creator.
Solo 1 artista su 5 nelle classifiche è donna, un dato in netto contrasto con il ruolo chiave e la grande influenza delle donne sia nel successo di Spotify che dell’industria musicale in generale..
Il programma completo include Playlist locali EQUAL (che rifletteranno la cultura dei 35 mercati che coprono oltre 50 paesi, inclusa l’Italia) e Playlist globale EQUAL (con una selezione di artiste EQUAL provenienti da tutto il mondo, rinnovandosi su base mensile).
Le prime artiste che rappresenteranno l’Italia saranno Madame con “Voce” ed Epoque con “Boss (io&te)”.
Ogni mese la cover della playlist EQUAL locale sarà dedicata a un’artista diversa. La prima artista selezionata in Italia è Madame, uno dei talenti emergenti della scena musicale del nostro paese.
Un insieme di organizzazioni di tutto il mondo uniscono le loro forze insieme a Spotify per l’empowerment femminile. Per l’Italia c’è shesaid.so Italia, insieme a She’s the Music (USA), Girls Rock Australia Network (Australia), MEWEM Europa (Europa), Girls Connected (Canada), Music Women (Germania)

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X